Categorie prodotti

Approfondimenti

Obiettivo 1: rendere i treppiedi leggeri nel peso e robusti




Per risolvere i problemi di peso e stabilità, nel 1996 Velbon rivoluzionò il mondo dei treppiedi con il lancio dell’ultra-light Carmagne 640 utilizzando la fibra di carbonio e il magnesio per prima nell'industria del treppiede, materiali costosi che permisero di ridurre il peso a un terzo mantenedo e addirittura migliorando le buone doti di stabilità proprie del marchio. Ed essendo ancora una volta pioniere aggiunse al logo "The Tripod Innovator ".

Carmagne 640 Al fine di dare ai tubi di carbonio forme e caratteristiche desiderate, le dimensioni sevono essere precise. Da 15 anni Velbon per le gambe utilizza tubi di carbonio di fabbricazione francese, lo stesso ampiamente utilizzato nell'industria automobilistica (es. in Formula 1) e aeronautica (es. sull’Aerobus A380).

Il tubo di carbonio Velbon è stato progettato con sporgenze all'interno in modo che ogni gamba non possa ruotare. Se le sezioni potessero ruotare liberamente , la sezione della gamba superiore una volta sbloccata potrebbe muoversi in qualsiasi posizione sul tubo inferiore, il che renderebbe il treppiede scomodo da utilizzare sopratutto con il sistema di blocco a strozzo (generalmente per il blocco delle sezioni delle gambe dei treppiedi vengono utilizzati due sistemi: a strozzo e a leva, ogni sistema ha vantaggi e svantaggi, dipende dal gusto ed esigenze dell’utente).

Con questo dispositivo brevettato (Inner-Jut-Pipe), Velbon ha superato tali problemi offrendo sulla serie magnesio-carbonio GEO entrambi i sistemi di bloccaggio delle gambe (a strozzo nella serie GEO N e a leva nella serie GEO E) aggiungendo il primato di offire lo stesso treppiede con i 2 sistemi di blocco.




Articoli o termini correlati