Categorie prodotti

Storia di Velbon

Obiettivo 2: Realizzare treppiedi compatti ma con estensione sufficiente

()

Il secondo obiettivo: “realizzare treppiedi compatti ma con estensione sufficiente per essere abbastanza alti per tutti i fotografi”.


Herbert Keppler di ” Popular Photography” propose le specifiche del treppiedi ideale: doveva misurare  meno di 48 centimetrida chiuso, essere adatto al trasporto in aereo, mentre aperto doveva avere un'altezza massima di 150 centimetri. Questo rapporto di estensione non era realistico in quel momento, ma Velbon (su disegno del Presidente Ken Nakatani allora capo R&D) ideò la tecnologia che permette ancora oggi ad ogni sezione della gamba di avere la stessa lunghezza.

Normalmente le parti inferiori delle gambe diventano progressivamente più corte perché ogni sezione non può raggiungere la parte più in alto della sezione superiore quando la gamba è chiusa, in quanto un bullone che penetra nella cerniera che collega le gambe impedisce alla sezione inferiore di raggiungere la cima della cerniera.

A Ken Nakatani venne l'idea di evitare l'uso di tale bullone guardando i progetti dei cannoni. La canna di un cannone è appesa ad un paio di perni. Velbon ideò un perno per appendere la cerniera delle gambe del treppiede, consentendo alla sezione di essere completamente vuota senza la presenza del bullone all’interno. Le sezioni delle gambe possono quindi adattarsi all'interno della cerniera, cosa che consente a tutte le sezioni di essere teoricamente della stessa lunghezza.

Velbon finalmente raggiunse per primo nel mondo l'obiettivo di un treppiede avente un'altezza massima 150 centimetri ma riducibile ad una lunghezza inferiore a 48 centimetri con la nascita nel 2002 del MAXi 347GB e raggiunse l’apice nel 2012 creando la serie UT con il rapporto record tra estensione minima e massima di 5X (da 29,5 cm a 156 cm) vincendo il premio “gear of the year, the best Tripod 2012” con il modello UT43 ed i fratelli UT53 e 63.

Velbon è riuscita a raggiungere questi grandi obiettivi basandosi sulla propria filosofia e tecnologia, con investimenti molto significativi e molti anni di ricerca, cercando da sempre di realizzare prodotti innovativi e creare soluzioni migliori per rendere la fotografia più fruibile, comoda e gratificante sia per fotografi professionisti che dilettanti.



Articoli o termini correlati

Obiettivo 1: rendere i treppiedi leggeri nel peso e robusti (Storia di Velbon)
Storia di Velbon: la tappa americana l'approdo taiwanese (Storia di Velbon)
Storia di Velbon: gli inizi (Storia di Velbon)
Storia di Velbon: le tappe (Storia di Velbon)